giovedì 12 luglio 2012

Ciao amore della mamma


Fedra cara, amore della mamma e del papà, è così doloroso doverti dare questo saluto.

Non è naturale, non è comprensibile che una mamma e un papà sopravvivano alla loro bambina, ma fin da quando sei nata tu ci hai sempre dato lezioni di vita e ci hai insegnato anche a non dare niente per scontato.

Ci illudevamo che saremmo diventati genitori come gli altri, e invece tu hai fatto di noi una mamma e un papà fortunati e orgogliosi perché eri una bambina speciale.

Ci illudevamo che la tua nascita avrebbe alleviato il dolore per la perdita del mio papà, e invece tu ci hai insegnato che oltre al dolore della perdita dovevamo conoscere quello della preoccupazione, del dispiacere, dei disagi e della sofferenza per le tue sofferenze.

Eravamo illusi di essere chi ti faceva crescere mentre eri tu che facevi crescere noi, illusi di insegnarti qualcosa mentre eri tu che ci insegnavi tutto.

Credevamo che tu fossi un dono di Dio ma tu, amore mio, SEI un angelo che il Signore ci ha voluto dare solo in prestito.

Ti ha rivoluta con sé, perché sei stata una bambina dall’animo puro, buono, innocente della vera innocenza che noi miseri, piccoli esseri che ci consideriamo “normali” dovevamo solo ammirare e imparare in te che venivi detta “disabile”.

Dis-abile, In-capace… Incapace di cattiveria, di malizia, del calcolo, dell’interesse, dell’egoismo e della falsità di noi “normali”.

Piccolo tesoro fragile e indifeso, non hai mai chiesto niente, non hai mai avuto capricci o pretese, hai sempre e solo DATO a tutti noi, e sempre gioito di piccole cose. Questo era il tuo dolcissimo carattere, allegra e solare, sempre con il sorriso sulle labbra, mai triste, men che meno arrabbiata anche quando ne avresti avuto ogni diritto. Anche quando avresti avuto ogni ragione per essere scontenta di una vita che ti aveva riservato problemi e sofferenze continue, hai sempre sopportato senza un solo lamento tutte le difficoltà, contenta dei rari momenti di serenità che potevi avere e non chiedevi mai niente di più.

Eri felice con poco, non hai mai voluto niente di tutto ciò che chiedono i bambini, ti bastava una lattina di coca-cola, una scatola di pennarelli, andare un pomeriggio dalla nonna Giulia e stare con lei, Elena e Sergio; stare in compagnia degli zii e del tuo cuginetto; mangiare una pizza fatta dallo zio a forma di cuore apposta per te; impossessarti di un sacchettino di plastica come fosse un grande tesoro.

Ci ripagavi mille volte dandoci ricchezze che non si possono calcolare in denaro eppure molto più grandi. Dispensavi felice i tuoi sorrisi e questo bastava perché chiunque avesse la fortuna di incontrarti, anche solo per pochi momenti, non potesse non essere rapito da te e dal tuo cuore pulito, non serviva conoscerti, bastava vederti per amarti.

E’ così: pochi ti hanno veramente conosciuta eppure tutti ti hanno amata.

Pochi hanno davvero conosciuto il tuo dolcissimo carattere, il tuo modo di essere candida; pochi hanno sentito le tue lunghe chiacchierate in lingua “fedrese” come la chiamiamo noi e che solo io e papà capivamo completamente. Pochissimi conoscevano i tuoi singolari e simpatici “riti” quotidiani: i grissini sgranocchiati sul lettone che solo per caso apparteneva alla nonna Mirella perché in realtà era tuo; i tuoi saluti alla mattina “vai tranquillo papà, vai tranquilla mamma, io sto con la nonna”; le telefonate quotidiane a tutte le zie anche solo per chiedere di quale colore erano vestite; il tuo amore infinito per la zia Tilde che a volte mi rendeva quasi gelosa; le serate in cui papà usciva e tu volevi restare sveglia fino a quando non fosse tornato perché solo lui aveva l’onore di accompagnarti a dormire; i tuoi continui richiami “mamma, mamma, mamma” senza poi dirmi niente per cui stupidamente ti rimproveravo o ti prendevo in giro; il tuoi continui ringraziamenti per ogni cosa ti capitasse; i tuoi improvvisi e gratuiti momenti di coccole quando ci venivi vicino solo per dirci “mamma, papà, vi voglio bene”; e i mille e mille altri piccoli momenti di ogni giorno che ci regalavi.

Lasci un vuoto che non si potrà mai colmare, un silenzio che ci urla negli orecchi, amore mio, e se i nostri poveri cuori hanno ancora il coraggio di battere ed andare avanti senza di te è perché te lo dobbiamo, per il grande insegnamento che il TUO gran cuore ci ha saputo dare aggrappandosi alla vita fino all’ultimo momento.

Ci consola saperti tra le braccia della più Grande Mamma che è in cielo, sapere che non soffrirai più, che nessuna malattia, dolore, cura, potrà più farti del male.

Voglio salutarti con le tue parole, in fedrese:
vai vai “coquilla”, vai “moe mio”, io sto con papi…. Tu adesso puoi finalmente camminare e correre, divertiti al fianco di Gesù e….. grazie “pe tutto, eh?”

47 commenti:

Brubs ha detto...

Vi abbraccio virtualmente forte forte forte....

Marina ha detto...

Non vi conosco personalmente ,ma le tue parole mi hanno toccato il cuore e ora sono qui con le lacrime che scendono silenziose.Il dolore che dovete sopportare e enorme ,ma la vostra bambina veglierà su di voi con il coraggio e dolcezza.

^_^ M@ddy ^_^ ha detto...

Vi abbraccio entrambe, piccole grandi creature del Signore...siete meravigliose, insieme al papà, che non ho l'onore di conoscere ma che so, per l'amore incommensurabile che ha elargito, essere straordinario...
...scrivo tutto questo con le lacrime agli occhi.

Ciao Fedrina cara, da Lassù veglierai e sosterrai i tuoi cari, correndo gioiosa nei prati del Signore che non sfioriranno mai, ormai senza più limiti di nessun genere, proprio come la tua mamma desidera.
Ciao, piccola, grande, IMMENSA maestra di vita...

Ti voglio bene, Renata.

M@ddy

Cinzia ha detto...

Cara Renata e Caro Rudi ho la certezza, dopo la morte di mio papà, che non vi è vita e non vi è morte ma due dimensioni parallele che ci uniscono e ci abbracciano. E questi abbracci ci scaldano il cuore e l'anima e ci fanno continuare nel cammino già scritto.... Un grosso bacio. Cinzia

Elebijoux ha detto...

Queste tue parole, questi tuoi ricordi dimostrano l'amore che provi per la tua principessa. Questo filo che esiste tra voi non si spezzerà mai. Un abbraccione fortissimo. Elena

Etoile ha detto...

¤°❤`•..¸,¤°❤•`•..¸,¤°❤¤°❤`•..¸,¤°❤•
███████─█────────█─█████
───█─────█──────█──█────█
───█──────█────█───█████
───█───────█──█────█────█
───█────────██─────█████♥
¤°❤`•..¸,¤°❤•`•..¸,¤°❤¤°❤`•..¸,¤°❤•

Raffaella ha detto...

Che bella descrizione hai fatto della tua amata Fedra!! Il suo sorriso, i suoi occhi, la sua allegria resterà sempre nei nostri cuori.
Coraggio, Renata! Un abbraccio grande con tutto il mio affetto

Susi Valli ha detto...

Renata mentre leggo le bellissime parole che scrivi per il tuo angioletto sto piangendo come una fontana, sei una donna meravigliosa!

katia kaotika ha detto...

Come potete sentirvi tu e rudi in questo momento , io nn riesco ad immagginarlo. Ma avete avuto tanta forza per crescere questa creatura e adesso dovrete averne molta di più per lasciarla andare a "casa". gli angeli stanno in cielo, e Fedra è un Angelo con le ali più belle di tutte, perchè le ha fatte la sua mamma con tante perline colorate. Vi abbraccio forte forte Katia

Eleonora ha detto...

Avete insegnato tanto, entrambe.
Bastava guardarvi per comprendere quanto amore avessi tu, Renata, per la tua dolce principessa, e quanto amore avesse lei, per te, per voi, e per chiunque le stesse accanto o la vedesse, anche solo attraverso uno schermo di un pc.
Io ho avuto questa fortuna.
Ricorderò sempre la dolcezza negli occhi della tua piccola Fedra ed il sorriso che ti regalava anche per averle detto un "ciao".
Ciao piccola, ma grande e dolce Fedra, sei e resterai sempre nei nostri cuori e nella nostra mente.

thesphynx60 ha detto...

Cara Renata, non ti conosco di persona, ma in questo difficile momento ti sono vicina con il cuore di una madre e ti abbraccio forte forte avendo la certezza che ora in Cielo c'è un angelo che veglia su te e tuo marito.

le gioie di mimma ha detto...

Anche se non ti conosco in questi mesi ti ho seguita... ho pregato per la tua Principessa... ho pregato per te e tuo marito... Ma i disegni di Dio sono imperscrutabili....
Hai un angelo in paradiso ora.
Un angelo che veglierà per sempre su te e la tua famiglia...
Sii forte lo devi a lei, sii felice perchè il tuo Angelo tiene per mano Dio.... ciao
<3

I Bijoux di Rossella ha detto...

Perdonami .... Non riesco a scrivere nulla, ho un nodo in gola. Ti ringrazio Renata per avermi dato l'opportunità di conoscerti e di conoscere Fedra, anche se solo virtualmente. Avete insegnato tanto anche a me. Vi voglio bene.

Lyra ha detto...

Renata Grazie per aver condiviso con noi quanto sia meraviglioso lei era la sua principessa Fedra.
Siate sempre nei vostri cuori.
Un grande abbraccio!!!
Carmen

elsa ha detto...

Cara Renata,quanto dolore in queste parole....anch'io ho le lacrime agli occhi, vorrei esserti vicina e stringerti forte a me...
Un abbraccio immenso
Elsa

perlAmica ha detto...

Un abbraccio forte forte!

Con affetto
Cri&Anna

Saddie ha detto...

Un abbraccio Renata...
madre SPECIALE di un essere SPECIALE!!!

Anonimo ha detto...

Il dolore che la vita ti presenta è immenso, il più grande che il cuore abbia il coraggio di immaginare. Ma la tua principessa guiderà il tuo cammino verso la vera felicità che vi permetterà di abbracciarvi in una dimensione che a noi piccoli esseri umani non è dato conoscere.
Voglio esprimerti la mia partecipazione al tuo dolore. E la mia immensa ammirazione per te. Fino ad ora era ammirazione per la grande artista. Oggi è ammirazione per la grande donna, il cui cuore è pieno di amore e coraggio. Ti abbraccio forte.
Titti.sun

Anna ha detto...

Un grande abbraccio mando a te e alla tua famiglia...
non ho parole, solo una preghiera per voi...
Con amicizia Anna

Cinzia ha detto...

Lei, la dolce e cara Fedra sarà sempre con voi, in ogni momento della giornata, il ogni raggio di sole, in ogni goccia di pioggia, in ogni fiore e in ogni sorriso che riceverete....sarà un segno della vostra amata principessa!
Renata,Rudy...trovate la forza per andare avanti,LEI vorrebbe così!

Cinzia ha detto...

Lei, la dolce e cara Fedra sarà sempre con voi, in ogni momento della giornata, il ogni raggio di sole, in ogni goccia di pioggia, in ogni fiore e in ogni sorriso che riceverete....sarà un segno della vostra amata principessa!
Renata,Rudy...trovate la forza per andare avanti,LEI vorrebbe così!

Paloma ha detto...

Siento mucho tu perdida. Te mando un abrazo muy fuerte.

gianna ha detto...

Dolce, carissima Renata.....

Pinuccia ha detto...

Oltre la morte.
Un abbraccio forte a te e a Rudy e un bacio infinito alla piccolo Principessa.
Corri felice !!!!!!
Pinuccia e Antonio

maira ha detto...

Ciao Renata sono Mariella vi seguo da tanto tempo,ogni vostro post correvo subito a leggerlo,come amici da sempre; ci facevi parteci della tua vita in tutte le sue mille sfaccettature, come quest ultimo, immenso tuo dolore che sono sicura avrai la forza, aiutata anche dal tuo angioletto, a trasformare in qualcosa di grande di amore puro e gioia nel donare io vedo questo ogni volta che osservo le tue foto! vi voglio bene Mariella

Ale ha detto...

Sei una persona speciale, hai scritto una lettera d'amore alla tua bimba, che ora è serena... e giocherà con qualche Angioletto. Un immenso abbraccio a Te mamma coraggio.
Ale

Rosita ha detto...

Non ci sono altre parole che possano rendere onore a Fedra che quelle della sua adorata mamma... E' questa la Fedra che abbiamo incontrato sul tuo blog, dai tuoi racconti l'abbiamo pian piano conosciuta: la dolcissima Fedra, a cui bastava poco per essere contenta... "una gonnellina rossa da poter tenere anche dopo la Festa di Gesù", i continui ricoveri ci hanno fatto trepidare per lei e per le sofferenze patite, "senza mai lamentarsi", ma il suo candore, la sua serenità, il suo sorriso, il suo approcciarsi agli altri con tenerezza, quel suo appoggiare delicatamente il capo sulla spalla dell'amichetta, oppure vicino al tuo viso, con tanta gioia e dolcezza, ce la fanno amare dal più profondo del cuore.
Hai ragione non l'abbiamo conosciuta eppure l'abbiamo amata, perchè aveva in sè qualcosa che va al di là delle parole, della vicinanza fisica, dell'approccio diretto..
Quante volte dopo aver letto di Fedra nel tuo blog, sentivo il bisogno di raccontarlo a mio marito, mio figlio.
Fedra trasmetteva AMORE, perchè hai ragione è un ANGELO prestato a te, tuo marito, alla tua famiglia che ha avuto l'onore e la capacità di accoglierla.
E voi siete stati i "genitori speciali" di una "bambina speciale".
Vi ha dato tanto, ma anche voi le avete dato TUTTA LA VOSTRA VITA e si vede e si sente da come tu la racconti che lei è stata felice, sicuramente lei ha saputo lottare tanto, è stata un tesoro di ragazza, ma aveva accanto dei gioielli di genitori,che l'hanno aiutata a diventare sempre più adorabile.
Il Signore ha scelto anche voi quando ve l'ha affidata! Fedra, Renata vi voglio bene e vi abbraccio di cuore
Rosita

Annalisa ha detto...

Ho seguito il doloroso percorso tuo e del tuo angelo in ogni momento tramite Stella ed oggi apprendere quest'epilogo mi addolora oltre ogni dire.
Non so trovare parole ed ognuna sarebbe inadeguata raffrontata con le tue.
Per quanto possa valere, ti giunga solo un abbraccio dal profondo del cuore.
Anna Lisa

Chiara ha detto...

Cara, non trovo parole che ti possano confortare, le tue parole mi hanno toccato, non mollare e tieni duro, l'amore che provavi e provi ancora per il tuo Angioletto possa confortarti sapendo che lei adesso vi guarda serena dal Paradiso. Un abbraccio forte a te e a tuo marito
Chiara

Betti Bijoux ha detto...

Ti voglio bene Zia Cocci <3 <3

supernonnaRosa ha detto...

Buon viaggio Angelo Fedra, una abbraccio a te Renate e a tutta la tua bella e grande famiglia.Rosa

stella gemella ha detto...

Ci siamo conosciute e frequentate "virtualmente" per pochissimo tempo.... ma la notizia mi ha sconvolto..... e mi sono sentita di scrivere sul mio profilo di facebook un pensiero per voi.... e che riportò qui......
"....Chi di noi non conosce Renata Garlato... i suoi lavori....Il suo libro sul Peyote:
"Mamma! Gioca a Perle!"....un titolo nato dalla frase che la sua principessa le diceva sempre quando si sedeva assieme alla sua mamma al tavolo la sera dopo cena.
Oggi Fedra è volata in cielo, lasciando un vuoto immenso nel cuore dei suoi genitori......... Che tu possa arrivare in paradiso , piccola principessa, camminando a piedi nudi su un tappeto di perle che la tua mamma ci ha insegnato amorevolmente e con passione a creare..... ♥ ".....

cristina ha detto...

Fedra rimarrà per sempre nei cuori di chi l ha coosciuta. Dalle tue parole traspare l immenso amore che vi univa.
La tua bimba era speciale e adesso è un angelo speciale che il Signore ha voluto per se. Sta insegnando con i suoi sorrisi il fedrese agli altri angeli e corre felice con loro.
Ti voglio bene.

Pino Palumbo ha detto...

Scusatemi...ho letto da Pinuccia e pur non conoscendovi vorrei esservi vicino in questo difficile momento... Posso solo immaginare il dolore che possiate provare...solo immaginare!
Un forte abbraccio a tutta la famiglia e che possiate essere ora guidati dal Vostro caro Angioletto!
Pino Palumbo.

Pino Palumbo ha detto...

Un pensiero alla piccola Fedra...
Pino Palumbo

MAGU ha detto...

Renata, Rudy...vi voglio bene e vi sono vicina con tutto l'affetto di cui sono capace. Non c'è nulla che si possa dire per lenire questa vostra sofferenza ma,godere di tutti i bei ricordi che vi hanno unito a vostra figlia sì...parlate sempre di lei come se vi fosse sempre accanto perché è così, lei c'è, in ogni cosa che vi circonda è presente con tutto il suo amore di figlia. Coraggio!!! Marilla

Mirta - Luce nel cuore ha detto...

Mia cara Renata;

Il distacco dai cari fa molto male, ma questo è un distacco temporale, lei ora sta meglio di noi è in Paradiso, con Dio, chi vi riunira a suo tempo ...

Un bacione!

Cristina ha detto...

Ieia rimarra'per sempre nel mio cuore,anche io la immagino correre come heidi che tanto le piaceva guardare!tesoro ti sono vicina in questo momento di dolore, ti abbraccio forte immensamente, ti voglio bene

Anonimo ha detto...

cara renata e inutile cercare le parole giuste non esistono voglio solo abbracciarti e condividere il tuo dolore so cosa vuol dire perdere qualcuno che si ama piu della propria vita ricordati che chi e nel nostro cuore non muore mai .Cara ora il tuo angelo e lassu a giocare con angeli e cherubini sotto l ochio vigile di nostro signore gesu lei e nel mondo dei giusti spero solo che preghi un po per quelle persone che anno il cuore pieno di odio e non sanno cosé il vero amore. Cara renata non ti conosco ma ti abbraccio ricordero sempre il tuo angelo nelle mie preghiere.

claudia bijoux ha detto...

Mentre ti scrivo piango disperata ,non so cosa dirti solo un banale Ti voglio bene ti abbraccio forte forte
Ciao Claudia

Anonimo ha detto...

IL dono di Fedra.

Fedra è di là, nell'altra stanza, c'è solo la porta socchiusa che ci separa.Guarda Renata, il dono di Fedra. Sta muovendo persone a gogo verso te e la tua famiglia. Persone che, come me, per te, vivono al buio. Persone che come scrive Rosita, hanno trepidato, hanno sperato, si sono arrabiate, per Fedra.Una piccola parte del tuo grande dolore la portiamo anche noi.
un abbraccio gabri

ily/piumadi1angelo ha detto...

un grande abbraccio Renata...altre parole mi sembrano inutili e superflue....un abbraccio grande grande...Ily

Nicky ha detto...

Oh Renata carissima, sono Nicoletta quella del Parco dei Tigli...mi avevi insegnato la tecnica del peyote e altro... sono molto addolorata per la perdita della Tua Dolcissima FEDRA nn ti ho mai dimenticato NON VI HO MAI DIMENTICATO...ti penso SEMPRE ora che ne hai più bisogno ti stringo al mio petto insieme alla Tua Fedra, sai anche io ho passato momenti tristi come il tuo due miei carissimi zii in poco tempo l'uno dall'altro... la vita va avanti... Fedra la immagino in mezzo a tanti angeli che le fanno compagnia e Fedra distesa su una nuvola soffice soffice che ascolta i loro canti meravigliosi.
Un BACIONE a TE carissima Renata e a tuo marito, tanta serenità sia nei vostri cuori. Bacioni e abbracci affettuosi da Nico di Padova Ciao

Silvì ha detto...

Piccola grande Fedra, quante cose belle hai fatto in così poco tempo. Eri speciale ed hai reso speciali chi ha avuto la fortuna di conoscerti e stare con te. Un abbraccio a te Renata, per la persona che sei, per la tua forza. Ma ora non ho più parole: non ci sono parole per lenire un dolore così grande.Un abbraccio

Lela ha detto...

dolce piccola IAIA mi dicevi ti vojo bene Malela e pure io te ne voglio
si parlo al presente perché siete sempre nel mio cuore tu e e il tuo monno tacono....
auguro di tutto cuore alla tua mamma di ritrovare un angolino di monno tacono....
ciao Iaia vola felice e libera insieme agli Angeli nel cielo azzurro oltre all'arcobaleno

angeldavil65 ha detto...

un abbraccio e un bacio barbara

margherita ha detto...

anche se non ti conosco e non ho conosciuto la tua bimba,ti sono vicina con la preghiera in questo momento.